Ambasciata cinese pubblica vignetta antisemita

L’ambasciata cinese in Giappone settimana scorsa ha twittato una vignetta antisemita e poi l’ha cancellata dopo la reazione del Ministero degli Esteri israeliano.

Il fumetto mostrava una raffigurazione della Morte intabarrata con la bandiera a stelle e strisce e una falce con la bandiera israeliana nella mano che va di porta in porta lasciando una scia insanguinata dietro di essa. Le porte sono etichettate come Afghanistan, Pakistan, Iraq, Libia, Siria ed Egitto. Il tweet in giapponese diceva: “Quando gli Stati Uniti portano la democrazia, questo accade”.

L’ambasciatore israeliano in Giappone, Yaffa Ben-Ari, ha lamentato la demonizzazione del suo Paese alla sua controparte cinese, Cheng Yonghua, il quale ha ammesso di non essersi accorto che la bandiera israeliana facesse Israele faceva parte dell’immagine.

Il vicedirettore generale del ministero degli Esteri per l’Asia e il Pacifico, Gilad Cohen, ha contattato l’ambasciata cinese in Israele per informarla del tweet. Entro un’ora dalle chiamate di Ben-Ari e Cohen, il tweet è stato rimosso, ma l’ambasciata non ha twittato scuse.

Fonte: Jerusalem Post (2 maggio 2021)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.