Berlino (Wikitravel)

Una parte della voce Berlin di “Wikitravel” che la versione italiana ha stranamente dimenticato di tradurre. Allora rimediamo noi:

«La violenza a sfondo razziale è ormai molto rara, ma il rischio potrebbe aumentare nella periferia di Berlino Est. È raccomandato ai turisti che non fanno palesemente parte della popolazione autoctona da generazioni [sic] di fare attenzione in aree come Lichtenberg, Hellersdorf, Marzahn, Treptow e Köpenick durante le ore serali, specialmente se da soli. Negli ultimi anni sono stati segnalati anche attacchi a sfondo razziale o “religioso” contro persone dalla pelle chiara [sic]. Inoltre, è stato segnalato che gruppi di donne alcolizzate possono diventate aggressive, specialmente durante gli addii al nubilato [hen nights].
Specialmente di notte, evitare gruppi di persone che sembrano frustrate, aggressive, ubriache o drogate, in particolare quando i gruppi sono composti da membri dello stesso sesso e non da maschi o femmine assortiti. Se qualcuno si arrabbia con voi e inizia a comportarsi in modo violento, evitare ogni discussione e qualsiasi ulteriore incontro; nel dubbio, chiamare la polizia. La maggior parte dei casi più gravi di violenza di strada negli ultimi anni ha riguardato gli autoctoni e non i turisti, ed è scaturito da almeno un precedente incontro tra i perpetratori e la vittima.
Nel quartiere confinante ai distretti di Neukölln e Kreuzberg (tra Hermannplatz, Schönleinstrasse fino a Kottbusser Tor) e al distretto del Wedding (Moabit e Gesundbrunnen) il rischio di essere rapinati e aggrediti è leggermente più alto. I turisti dovrebbero visitare queste aree con una certa cautela durante la notte, poiché una combinazione di festaioli alcolizzati e quartieri di basso livello [sic] potrebbe creare qualche problema. Bisogna fare attenzione anche nell’area di Alexanderplatz».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.