Cane eroe muore per salvare bambini da pitbull: insignito della medaglia d’oro

Il 29 aprile 2007 in Nuova Zelanda un Jack Russell Terrier di nome George è morto nel tentativo di salvare un gruppo di bambini da un attacco di pitbull. Uno dei bambini aggrediti, Richard Rosewarne (11 anni) ha raccontato a un giornale locale che i pitbull li hanno aggrediti alle spalle, puntando a suo fratellino di 4 anni. Tuttavia George li ha fermati.

“Questi due pitbull si sono precipitati addosso a noi e volevano aggredire il ragazzino. George li ha affrontati, non aveva alcuna possibilità di farcela ma credo che abbia salvato quel bambino dall’essere sbranato”, ha dichiarato il proprietario Alan Gay, 69 anni, al Taranaki Daily News. “Questi pitbull dovrebbero essere banditi. Sono assassini e vengono allevati solo per combattere”.

George ha ha riportato gravi ferite tentando di proteggere i suoi amici ed è morto poco dopo. I cani che lo hanno ucciso erano coperti di sangue quando sono tornati a casa e dopo il processo al proprietario sono stati soppressi.

Il cane ha ricevuto nel 2009 una medaglia d’oro postuma (l’equivalente della George Cross, la più alta decorazione civile del Regno Unito e di altri stati del Commonwealth) durante una cerimonia speciale nella sua città natale.

Centinaia di persone, compresi i bambini che ha salvato, hanno presenziato alla celebrazione in onore di George a Manaia. Il governatore generale Anand Satyanand ha consegnato il premio al proprietario di George, un vedovo settantenne, per conto dell’ente benefico veterinario britannico.

La medaglia è stata messa al collo di una statua del coraggioso cane, eretta nella città in sua memoria. Il celebrante ha affermato, durante il suo discorso, che “George era un cane che non aveva paura di affrontare qualsiasi pericolo per proteggere i suoi amici. I bambini non dimenticheranno mai il sacrificio di George e noi siamo orgoglioso di onorare questo cane incredibilmente coraggioso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.