Gli svedesi diventeranno una minoranza nel loro stesso Paese

Attualmente più di un terzo degli svedesi ha radici straniere: una percentuale in continua crescita a causa dell’immigrazione e delle differenze nei tassi di fertilità dei gruppi etnici. Secondo un statistico finlandese, Kyösti Tarvainen (dell’Università Aalto di Helsinki), persistendo il ritmo attuale di flussi migratori, gli svedesi diventeranno una minoranza nel proprio paese entro il 2065.

Il cambiamento demografico determinerà anche grandi cambiamenti sociali. Secondo il modello di Tarvainen, nel 2100 ci saranno tanti musulmani quanti gli svedesi “etnici”.

“Il parlamento svedese ha deciso all’unanimità nel 1975 che la Svezia è un paese multiculturale. A quel tempo, più del 40% degli immigrati erano miei compatrioti, finlandesi. La situazione è cambiata: nel 2019, l’88% degli immigrati erano non occidentali e il 52% musulmani. Pertanto, si è verificato un enorme cambiamento culturale nella popolazione immigrata, poiché il suo gruppo più numeroso è passato dall’essere finlandese all’essere musulmano”, ha scritto Tarvainen sul quotidiano svedese Folkbladet.

Secondo Tarvainen, la differenza è che gli immigrati finlandesi si sono rapidamente assimilati nella società svedese, mentre oggi un’ampia percentuale di immigrati non viene assimilata o integrata con successo, ma al contrario concorre a formare “aree di esclusione” o “zone vietate”, ghetti paralleli con una mentalità e uno stile di vita diversi. Ciò, secondo Tarvainen, si traduce in una riduzione della coesione sociale.

Se e quando l’etnia svedese diventerà una minoranza, il ritmo del cambiamento demografico probabilmente aumenterà ulteriormente, poiché gli immigrati faciliteranno l’afflusso di altri appartenenti al proprio gruppo etnico.

Tarvainen ha concluso che

“Questo sviluppo demografico può essere ribaltato, ma richiederà cambiamenti radicali nella politica di immigrazione. Ci troviamo in una situazione storicamente unica e noi popoli del nord dobbiamo iniziare a discutere di immigrazione e conservazione dei nostri stati nazionali“.

La Svezia ha talmente tanti immigrati che è l’unico Paese al mondo in cui la lingua più studiata su Duolingo è quella nazionale

Fonte: Sputnik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.