Il mio amico impazzisce e crede di essere l’uomo più bello del mondo

«Un mio amico (di aspetto 4/10) di recente ha avuto un crollo psicologico e in uno dei suoi deliri ha immaginato di essere l’uomo più bello del mondo. Era assolutamente convinto di essere più affascinante di Leonardo Di Caprio o Brad Pitt, tanto da girare per la città aspettandosi di essere assunto da un’agenzia di modelli. All’improvviso si è ritrovato con l’autostima di un superuomo, ma sentita come “reale”, non una posa o una recita.

Ed ecco la parte deprimente della faccenda: questo ragazzo, con una fiducia in se stesso da “uomo più bello del mondo”, non ha avuto NESSUNA chance di conquistare qualche donna. La sua crisi è durata una quindicina di giorni e io sono uscito con lui un paio di volte. In effetti riusciva a comportarsi in modo carismatico ed estremamente disinvolto, attaccando bottone con tutti e provandoci con qualsiasi ragazza gli capitasse a tiro – e non è che venisse allontanato in malo modo, anzi le persone sembravano persino divertirsi in sua compagnia – il problema è che le donne non erano PER NIENTE interessate dal punto di vista fisico.

Secondo i sempliciotti, la fiducia in se stessi è tutto ciò che serve a un uomo per portarsi a letto le donne, ma questo tizio, dotato della sfrontatezza, per quanto “simulata”, di un ragazzo bellissimo, non ha ottenuto che qualche bacetto sulla guancia. Se nemmeno l’estrema fiducia in se stessi funziona per un uomo sotto la media estetica, che altro rimane?»

(My friend had a bipolar episode and thought he was the most handsome man in the world, Braincel, 1 luglio 2019)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.