Il Presidente del Türkmenistan dedica una statua al suo cane

Gurbanguly Berdimuhamedow, presidente del Türkmenistan, ha inaugurato una statua in oro nella piazza centrale di Aşgabat dedicata alla celebre razza Alabai, molosside indigeno della repubblica centro-asiatica.

Il Presidente è un grande amante degli alabai, tanto da aver scritto l’anno scorso un volume su questo tipo di cane, che ha definito “difensore della nazione”.

Il pastore dell’Asia Centrale è considerato patrimonio nazionale del Türkmenistan al pari dei tappeti fatti a mano e dei cavalli da corsa Akhal-Teke, altrettanto amati dal Presidente tanto da farsi ritrarre su uno di essi in un’altra statua d’oro inaugurata nel 2015.

Berdimuhamedow ha spesso regalato un cucciolo di alabai o un cavallo Akhal-Teke a leader di nazioni alleate, come il defunto presidente uzbeko Islam Karimov, l’emiro del Qatar o Vladimir Putin.

L’installazione comprende anche dei display su cui scorrono immagini di cuccioli alabai che corrono e si divertono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.