Non toccate le vecchiette (immigrati che violentano anziane)

Qualche mese fa Gog&Magog mi ha chiesto di raccogliere tutti i casi di immigrati che violentano (o tentano di violentare) donne anziane (dai 70 in su). Sì d’accordo, ma perché devo farle io ‘ste cose? Per un po’ ci ho provato, ma non ce la fo, mi spiace. Tuttavia l’amico continua a mandarmi segnalazioni, dunque a tutti i casi già elencati:

• settembre 2015: coppia di Palagonia massacrata e uccisa da un ivoriano, la coniuge settantenne potrebbe esser stata violentata;
• luglio 2016: un quarantenne eritreo stupra una settantanovenne al cimitero di Ibbenbüren (Germania);
• agosto 2017: uno straniero (non ancora identificato) stupra a Milano una donna di ottant’anni;
• gennaio 2018: un guineano aggredisce due donne (madre e figlia) di 67 e 84 anni a Milano; una donna di 82 anni ripetutamente stuprata da un macedone sieropositivo ad Amburgo;
• febbraio 2018: trentenne senegalese violenta una clochard di settantacinque anni.

Aggiungiamo pure questi:

• febbraio 2012: marocchino violenta donna settantatreenne nel Polesine, preso soltanto nel marzo 2019;
• maggio 2018: ventunenne gambiano entra in un ospizio di Esslingen (Stoccarda) e molesta una novantenne mentre dorme, tentando anche di rubarle un anello e riuscendo a portare via un televisore dalla stanza;
• maggio 2018: donna di 87 anni rapinata e violentata in casa sua da marocchino a Lione;
• giugno 2018: donna di sessantasette (67) anni violentata da un tunisino a Frèjus;
• giugno 2018: in Svezia un ventottenne arabo molesta telefonicamente due donne, rispettivamente di 74 e 90 anni, offrendo loro denaro in cambio di sesso;
• novembre 2018: ventenne di origine somala violenta una donna di 68 anni in una spiaggia di Ortona;
• marzo 2019: una donna di 84 anni affetta da demenza senile stuprata per due mesi da un cileno sessantenne in un ospizio della provincia di Roma;
• novembre 2019: una settantenne della provincia di Caserta violentata da un “uomo di colore” non identificato;

Un caso di questi giorni (26 febbraio 2020) è quello di un ventinovenne pakistano che ha tentato di violentare per strada una settantenne a Campobasso, colpendola ripetutamente al volto e alla testa e aggredendo anche un carabiniere fuori servizio.

Ecco, dire che basta così, sicuramente c’è dell’altra in Italia e nel mondo ma non è un argomento che mi va di approfondire, anche se prima o poi qualcuno dovrà farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.