In qualche cittadina svedese il sole batte ancora e tutti sono felici

Il comune svedese di Staffanstorp (22.174 abitanti) ha realizzato uno spot in cui una famiglia decide di andarsene da Malmö per l’insicurezza e la microcriminalità e trasferirsi proprio in quella cittadina della contea di Scania. Il video è stato girato nello stesso quartiere di Malmö dove un quindicenne è stato assassinato e un altro gravemente ferito in una sparatoria di pochi giorni fa.

Lo spot dura due minuti e mostra madre e figlia molestate dai alcuni giovani che alla fine scelgono di fare i bagagli e lasciare la città. La voce di sottofondo dice: “L’insicurezza e l’esclusione hanno fatto sentire molti cittadini estranei alla loro stessa città”. A Staffanstorp invece splende il sole e tutti sono felici: “Nel nostro comune, ci prendiamo cura l’uno dell’altro, giovani e vecchi”. Lo slogan che accompagna la pubblicità progresso è “Staffanstorp: come dovrebbe essere l’intera Svezia”.

In risposta alle accuse, il sindaco di Staffanstorp Christian Sonesson (della formazione di centro-destra “Partito Moderato”) ha affermato che Malmö non viene nemmeno menzionata, ma è stata scelta solo come ambiente urbano più vicino alla città. Il video è anche stato criticato per esser stato reso pubblico subito dopo il fatto di cronaca evocato sopra (l’assassinio di un quindicenne e il ferimento di un secondo nella zona esatta in cui è stato girato). In tal caso il sindaco sostiene che la tempistica è assolutamente casuale.

Un commento su “In qualche cittadina svedese il sole batte ancora e tutti sono felici

  1. tutte le città dovrebbero essere sicure. Chissà se un giorno, se non dovesse cambiare nulla, non avverrà anche qui da noi la stessa cosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.