La vaccinazione dei bambini dai 5 agli 11 anni sarà effettivamente una sperimentazione di massa

Il CEO di Pfizer Albert Bourla ha dichiarato ieri, martedì 2 novembre 2021, che il governo degli Stati Uniti ha già ordinato dosi di vaccino anti-covid sufficienti per iniettare tutti i bambini del Paese: “Le riserve sono già pronte e si spera che molti ragazzini ne trarranno beneficio”, ha affermato Bourla in un’intervista alla CNBC.

I vaccini Pfizer per i bambini dai 5 agli 11 anni sono stati autorizzati dalla Food and Drug Administration venerdì scorso. Il Comitato consultivo sulle “pratiche di immunizzazione” dei Centers for Disease Control (la principale autorità sanitaria americana) ha esaminato i dati prima di decidere se raccomandare le iniezioni per i bambini in questa fascia di età e ha dato direttive positive che hanno convinto il direttore del CDC Rochelle Wallensky di autorizzare la distribuzione dei vaccini.

Il CDC aveva già approvato i vaccini Pfizer per i bambini di età compresa tra i 12 e i 15 anni pochi mesi fa (maggio 2021). In entrambi i casi, la scelta di somministrare il siero in una fascia d’età che non è affetta in alcun modo dalle conseguenze del covid è stata giustificata con la necessità di difendere i più anziani, nonostante non esistano studi scientifici in grado di affermare che i “nipoti” siano un veicolo di contagio per i “nonni”.

Negli studi sottoposti alla FDA, la stessa Pfizer ha sostenuto che il trial group per la fascia di età tra i 5 e gli 11 anni non è stato abbastanza ampio per studiare adeguatamente il rischio di danni cardiaci, e ha annunciato la necessità di condurre un altro studio approfondito di cinque anni dopo l’approvazione del vaccino da parte delle autorità statunitensi.

Persino un membro del panel della FDA (che ha diritto di voto per l’approvazione) ha dichiarato candidamente che “Non sapremo mai quanto sia sicuro il vaccino finché non inizieremo a somministrarlo”.

C’è altro da aggiungere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.