“Lavoro in una banca, quindi la maggior parte dei miei colleghi agli sportelli sono donne…”

«Lavoro in una banca, quindi la maggior parte dei miei colleghi (agli sportelli) sono donne. Bene, c’è questo vecchio pensionato che viene in banca a giorni alterni e in certi periodi tutti i giorni; è molto solo. Questo tizio è su una sedia a rotelle, ma ha un entusiasmo incredibile. Da quando sono il suo consulente personale parla molto con me, però qualche volta prova ad attaccare bottone con le colleghe, che ovviamente lo snobbano sempre. Alle spalle sparlano di lui, lo considerano un poveraccio, un disperato, uno “strano”. Mi fa male sentir parlar male così di lui, anche perché è una brava persona e non ha una famiglia.

Per farla breve, oggi è venuto per depositare un assegno da 250.000 dollari da un risarcimento e mi ha raccontato dei suoi progetti, e di come finalmente potrà comprarsi la macchina dei suoi sogni.

Ecco, tutto questo ha ovviamente attirato l’attenzione delle mie colleghe. Una delle cassiere, che lo evita costantemente, all’improvviso si è messa a conversare con il poveretto. Tutte erano piene di attenzioni che mai avevano provato prima nei suoi confronti.

Io faccio il deposito e lui se ne va. Appena esce, le donne si radunano e decidono chi deve “dargli la caccia”. Giuro che non sto scherzando. Una collega stava pianificando di chiamarlo fingendo che ci fosse un “errore sul suo conto” nella speranza che tornasse. Un’altra, che non si è mai interessata a lui, stava pensando di dirgli che era single e che finalmente avrebbe avuto “un po’ di tempo per vederlo”.

Vogliono approfittare della debolezza di una persona per prendersi i suoi soldi, quando fino al giorno prima nemmeno lo consideravano. Quest’uomo è una delle persone più gentili che abbia mai incontrato, e sono disposte ad approfittarsi di lui perché non sono capaci di guadagnarsi i soldi da sé.

Ragazzi, sono sicuro che lo sapete già, ma se avete successo in campo economico e le donne lo vengono a sapere, non permettetegli in alcun modo di mettere le mani sui vostri soldi».

(I work in a bank, so most of my coworkers [tellers] are women, r/Braincels, 14 luglio 2019)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.