Lessico e antropologia dell’androsfera

Trovo su Youtube uno scampolo di vita immortalato nella tradizione dell’interdisciplinary multimedia artwork tipico dell’antropologia più avventurosa, una presa diretta di un maschio alfa (quello che in memetica viene definito un Chad) che si spupazza una bionda al cospetto del beta di turno, il quale, dopo anni di studio e fatica, viene ricompensato con qualche penosissima posa.

Una scenetta crudele, anzi brutale, come afferma il titolo BRUTAL LIFEMOG, INCEL LIFEMOGGED BY CHAD, che subito ci sfida con un verbo enigmatico: consultando un vocabolario incel appena pubblicato, scopro che to mog (to be lifemogged) è un’espressione che si potrebbe rendere come “essere surclassati da un maschio più attraente”. In realtà altri dizionari dello slang contemporaneo lo riportano come aferesi dell’acronimo AMOG (Alpha Male of Group).

Al di là delle diatribe linguistiche, i commenti al video sarebbero in ogni caso incomprensibili senza il vocabolario di cui sopra, perché anche tralasciando quelli più scontati in cui si ridicolizzano i “maestri della seduzione” o PUA, Pick Up Artists («Se vuoi piacere alle donne, fai l’estroverso e laureati in una materia che ti faccia fare i soldi»), ci imbatteremmo sempre in espressioni come Betabux (da beta bucks, il “beta che sgancia”, «Un uomo che diventa attraente per donne dall’aspetto in declino o che vogliono farsi mantenere da qualcuno che possono sottomettere come vogliono»), Suicidefuel (così viene descritto un post “demoralizzante” in un forum Incel) e Bloatmax (questo non compare nemmeno nel vocabolario, ma quanto pare significa aumentare la propria massa muscolare anche se si è brutti, secondo il convincimento che le donne siano istintivamente attratte dai trogloditi).

Ammetto che passerei ore a spulciare questi microcosmi di misoginia e frustrazione, dove le donne non vengono nemmeno nominate (a volte ci si riferisce a loro con le espressioni -obiettivamente esilaranti- femminoidi o femoidi), tuttavia al contempo non posso fare a meno di domandarmi se il me stesso adolescente avrebbe conservato un identico distacco nei confronti della manosphere. In fondo, tali comunità virtuali rappresentano un rifugio psicologico per la maschialità vilipesa e oltraggiata quotidianamente sul posto di lavoro, in  famiglia, in tv, sui giornali. Sono però anche il sintomo di un nichilismo che sta raggiungendo le masse e si appresta a modificare profondamente le società in cui viviamo.

Difficile prevedere le conseguenze: le posizioni dei cosiddetti MGTOW (Men Going Their Own Way), a parte l’accordo sulla forma di “monachesimo secolare” (sic) che stanno sviluppando, sono estremamente composite. C’è chi evoca un ritorno al “patriarcato”, chi invece rifiuta il tradizionalismo e auspica una risposta speculare al femminismo che liberi anche gli uomini dagli “stereotipi di genere”.

C’è però anche un lato più inquietante, finora trascurato, che riguarda le “bambole”: sì, perché molti MGTOW passano il tempo ad “accoppiarsi” con delle riproduzioni in gomma di corpi femminili, non solo accettando di farsi sponsorizzare dalle aziende che li producono, ma addirittura scambiandosi consigli sulla loro manutenzione:

«Per conservarla in buono stato puoi usare l’amido di mais invece del borotalco; consiglio anche la vaselina per le aree più utilizzate (piuttosto che l’olio per bambini) come la vagina, l’ano, i gomiti, le ascelle e qualsiasi altro punto dove c’è molta pressione, schiacciamento o movimento. Per pulire le macchie semplici consiglio l’acquaragia, mentre per quelle più ostinate è meglio il dentifricio col bicarbonato di sodio.
Il trucco svanirà, quindi avrai bisogno di pennarelli indelebili per ravvivare il colore: se viene troppo pesante, tampona leggermente con un po’ di alcol su un fazzoletto.
Ti raccomando anche i porta-parrucche: ne ho rovinate un paio prima di rendermi conto della loro utilità».

Come ogni rivoluzione, a quanto pare anche quella maschile ha il suo lato oscuro: questo “rituale purificatore” della bambola gonfiabile 4.0 farebbe la gioia degli psicanalisti. Ma a un livello più superficiale, è di per se stesso sintomo di un conflitto interiore irrisolto: anche il più convinto maschio solitario, mentre sfrega con lo spazzolino una “macchia impossibile” su quel manichino di pvc, non potrà fare a meno di pensare che in talune occasioni una donna è davvero indispensabile. Per esempio, quando c’è da pulire.

Riporto per completezza anche un Glossario della manosphere da Wikisessualità, mondato e corretto da alcune imprecisioni ma apprezzabile come tentativo di rendere conto del lessico dell’androsfera.

Alfa
Un alfa è un maschio che ottiene tutto il sesso che vuole, perché la sua personalità controllante e socialmente dominante è così allettante per le femmine; in alternativa, alfa può riferirsi al tipo di corpo alto e muscoloso di un maschio a cui tutte le femmine (senza eccezione) si sentono irresistibilmente attratte. Gli alfa siedono in cima alla scala sessuale, osservando con disprezzo i beta perdenti e gli omega vergini. Gli alfa sono essenzialmente cattivi ragazzi marginalmente-meno-stronzi; il loro “contenimento” rende il sesso ancora più facile per loro. Qualunque alfa che possiede tutti questi attributi eppure non riesce a trovare sesso non era in realtà un vero alfa.

Alfa fux beta bux
Alfa fux beta bux è una strategia di accoppiamento in due fasi in cui una femmina passa la sua gioventù cavalcando la giostra con gli alfa fighi prima di sistemarsi con un noioso ma ben agiato beta (che, probabilmente, si vedrà tutto quanto sottratto quando verranno stabiliti i termini del divorzio).

Maschio alfa del gruppo [AMOG]
Il maschio alfa del gruppo (alpha male of the group) è il più alfa all’interno di un qualunque gruppo. Poiché il sesso è un gioco a somma zero in cui il successo di un maschio è il celibato involontario di un altro maschio, il “successo” dell’AMOG (vale a dire, rubare la tua femmina) significa il totale fallimento di ogni altro AFC. AMOGizzarsi è l’atto di diventare il maschio alfa.

Vedova alfa
Una vedova alfa (alpha widow) è ogni femmina che sia mai stata con un alfa in passato, il che significa che il suo attuale compagno maschio beta è soltanto un segnaposto finché non lei non riesce a trovare il prossimo alfa. Proprio come le femmine che cavalcano la giostra [carousel], le vedove alfa non sono capaci di veri cambiamenti e vacillano tra attrazione cieca e manipolazione cinica dei propri compagni.

Androfilo
Gli androfili sono maschi che cercano relazioni sessuali con altri maschi, ma rifiutano l’effeminatezza e altri aspetti del movimento gay ispirato al “femminismo”. Agiscono come attivisti per i diritti del maschio [MRA], ma sono attratti dai maschi anziché dalle femmine [lel]. Il termine è stato coniato da Jack Donovan del sito The Spearhead, che si autodefinisce “androfilo”.

Anglosfera
La Anglosfera è la porzione del mondo dove si parla Inglese. (All’incirca, Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti). La Anglosfera è piena di donne occidentali, corrotte dal femminismo. Alcuni hanno criticato l’uso del termine “Anglosfera”, perché molti posti del mondo (per esempio Europa Occidentale in particolare e Occidente in generale) sono pieni di femmine che non parlano Inglese come lingua madre ma sono comunque infettate dal femminismo.

Fallacia dell’apice
La fallacia dell’apice (apex fallacy) è una fallacie logica popolarizzata dal Men’s Rights Activism che dimostra che i maschi non sono privilegiati in alcun modo, perché il “privilegio” (come proposto dalle femministe) è basato solamente sul guardare le disparità di genere tra coloro che guidano la società, anziché ad esempio altre sostanziali disparità tra maschi e femmine come le disparità di reddito.

Sfigato ordinario frustrato
Uno sfigato ordinario frustrato (average frustrated chump) è un beta, incel, nice guy, o qualunque altro maschio che dovrebbe ottenere sesso ma non lo ottiene, perché le femministe hanno distrutto le femmine.

Cattivo ragazzo
Un cattivo ragazzo (bad boy) è un alfa che fa lo stronzo nei confronti delle femmine, fiducioso del fatto che loro lo premieranno con del sesso a discapito della (o, come alcuni dicono, per via della) sua stronzaggine. Molti siti sulla manosphere supportano la falsa dicotomia tra cattivo ragazzo e nice guy. L’idea percepita secondo cui le femmine preferiscono i cattivi ragazzi è comune tra gli auto-descritti beta, nice guy, loveshy e incel, che vedono questa dinamica come la causa dei loro fallimenti con le femmine. Non sorprende se i cattivi ragazzi mostrano anche alte dosi di razzismo e misoginia.

Beta
Un beta è un maschio che è in qualche modo inetto nelle relazioni con le femmine e quindi non ottiene “abbastanza” sesso, perché non è abbastanza sicuro di sé per essere un alfa, perché non è abbastanza stronzo per essere un cattivo ragazzo, o forse perché non crede in tutte queste stronzate da artista del rimorchio (ma almeno non è un omega). Si noti che questo non è il modo in cui i “maschi beta” funzionano quando si osserva lo studio del comportamento animale, dove loro sono i “secondi in comando” per i maschi alfa e possono combattere per prendere il loro posto.

Pillola nera
La pillola nera (black pill) è una serie di idee diffuse in alcune piccole porzioni della manosphere. È in pratica una versione fatalistica della pillola rossa con concetti dall’essenzialismo biologico alla sua base. L’idea attorno a essa è che le tecniche del rimorchio sono un imbroglio e che i cattivi ragazzi non attirano le femmine; invece, il fattore più importante è l’aspetto e i tratti fisici. Prendere la “pillola nera” significa giungere a comprendere che coloro che non dispongono di questi tratti non saranno mai attraenti per le femmine, indipendentemente dalle tecniche di rimorchio utilizzate, e uno si deve semplicemente arrendere.

Pillola blu
Una pillola blu (blue pill) è una persona che non si è svegliata sul fatto che la società discrimina i maschi, non le femmine. Il termine è un riferimento al film Matrix, in cui prendere la pillola blu significa rimanere parte del gregge e credere che nulla di male stia accadendo, mentre prendere la pillola rossa significa svegliarsi.

Giostra
Conosciuta anche come: Carousel, Cock Carousel, Bad Boy Cock Carousel, Alpha Asshole Cock Carousel.
La giostra (carousel) è il presunto periodo tra le età di 18 e 30 anni in cui una femmina fa sesso con più alfa possibili, preferibilmente in maniera ipergamica, dopo il quale colpiscono il Muro, vanno nel panico, e cercano di sposare un beta.

-Cel
Cel è un’abbreviazione di “celibato”. La manosphere usa questo termine in maniera molto più ampia di come la descriverebbe un dizionario; si riferisce essenzialmente a qualunque periodo significativamente lungo che un maschio ha passato senza sesso. Vedere; hicel, incel, marcel, nearcel, noncel, volcel.

Creep shaming
Il creep shaming avviene quando una femmina rigetta e/o commenta le avance sessuali non desiderate da parte di un maschio in un modo che lo mette alla berlina, a volte (ma non necessariamente) definendolo creep. […] È interessante osservare che quelli che attaccano forme dirette di rifiuto come il creep shaming siano contrari anche forme indirette come la friendzone, suggerendo che il problema alla radice sia il rifiuto stesso.

Cuck
Un cuck, o cornuto (cuckold) è un beta la cui femmina ha ricevuto due colpetti da un alfa e che è obbligato a far crescere il bambino nato da quella relazione. Avere le corna equivale a morire — o, peggio, al celibato involontario. Il termine inglese, cuckold, implica un beta bianco che riceve le corna da un alfa nero.

D.T.F.
Down to Fuck. Quando un maschio o una femmina sono disponibili a fare sesso.

Triade oscura
La triade oscura (dark triad) è la combinazione di narcisismo, machiavellismo, e psicopatia. Emulare questi tratti potrebbe essere il segreto ultimo della mentalità “magnafiga”.

Dimostrazione di alto valore
Una dimostrazione di alto valore (display of higher value) è un qualunque comportamento in pubblico che incrementa il valore di mercato sessuale di un individuo.

Dimostrazione di basso valore
Una dimostrazione di basso valore (display of lower value) è un qualunque comportamento in pubblico che diminuisce il valore di mercato sessuale di un individuo.

Gioco della paura
Il gioco della paura (dread game) consiste nell’ottenere il controllo emotivo di una relazione minacciando di terminarla o di violarne apertamente i confini. Questo è più comunemente visto come relazione abusiva.

-fag
-fag è un suffisso frequentemente usato sui forum di attivismo maschile [Men’s Rights Activism, MRA] e di tecniche della seduzione [Pickup artists, PUA]. Sviluppato dal termine “frocio”, l’uso di “-fag” come suffisso è stato popolarizzato su 4chan. Esempi: “normalfag” (l’uomo medio senza le nevrosi delle rispettive community), “cuckfag” (un maschio che riceve le corna o a cui piace riceverle), “poorfag” (una persona povera), “eurofag” (un Europeo) e “trapfag” (una persona sessualmente attratta dalle persone transgender femmine). Per riferirsi agli omosessuali effettivi su 4chan si utilizza “fagfag”.

Feminazi
Feminazi è una definizione per le/i femministi, popolarizzata da Rush Limbaugh. Il termine è comune nel Men’s Rights Activism e nei circoli della “pillola rossa”.

Femminismo
La manosphere divide il femminismo in due categorie: 1) Femminismo storico; il femminismo di vecchio stile (prima degli anni ’90 per gli attivisti politicamente a sinistra, prima degli anni ’60 per i conservatori) che sostiene l’uguaglianza tra maschi e femmine. Secondo il Men’s Rights Activism [MRA], l’uguaglianza di genere è stata completamente raggiunta, per cui queste femministe dovrebbero semplicemente smetterla di lamentarsi; 2) Femminismo “moderno” o nazi-femminismo, il tipo attuale di femminismo, in cui le femmine tolgono ai maschi i loro diritti, rifiutandosi di fare sesso con quelli che se lo meriterebbero.

Donna straniera
Nella manosphere, le donne straniere (foreign women) sono femmine che vengono da culture che la manosphere ritiene non contaminate dal femminismo. Le donne straniere sono molto ricercate e sono in viste in contrapposizione alle donne occidentali.

Frame
Frame è un eufemismo per indicare il controllo del modo in cui gli altri (soprattutto le femmine) percepiscono se stessi. Questa viene vista come la qualità ultima di un alfa. “Always maintain frame” (Mantenere sempre il frame) è una frase comune di incoraggiamento da un alfa ad un altro; in altre parole, gli “alfa” si aspettano di riuscire a “manipolare” tutti quelli che incontrano.

Friendzone
Una friendzone si verifica quando un maschio è amico con una femmina, soprattutto se i due erano originariamente fidanzati. L’idea di essere amici di una femmina è apparentemente insopportabile per molti incel. “Dovremmo restare amici” è una frase in codice di una femmina per dire ad un maschio che non è interessata ad appuntamenti o a far sesso con lui, indipendentemente dal fatto che lei voglia effettivamente essere amica o no con lui. Molti di quelli che attaccano forme indirette di rifiuto come il friendzoning attaccano anche forme più dirette come il creep shaming, suggerendo l’idea che il vero problema sia il rifiuto stesso.

Gioco
Il Gioco (Game), o gaming è l’arte della seduzione praticata dagli artisti del rimorchio. Il Gioco consiste in varie tecniche di conversazione/psicologia per abbattere la resistenza di una femmina e convincerla a fare del sesso, fosse quella la sua intenzione o meno.

Vai a scoparti dieci altre donne
“Vai a scoparti dieci altre donne” (Go fuck ten other women) è un consiglio comune degli artisti del rimorchio per farsi una ragione del rifiuto. Perché? Perché fare sesso con dieci femmine ricorderebbe ad un maschio che tutte le femmine sono uguali, e quindi nessuna femmina in particolare è valevole dell’attenzione di un maschio.

Uomini erbivori
Gli uomini erbivori (herbivore men), conosciuti anche come mangiaerba (grass eaters), sono un fenomeno recente in Giappone per cui i maschi di astengono dalle aspettative sociali del cercare una relazione, matrimonio, famiglia, concentrandosi invece sulla vita da single. I Men Going Their Own Way [MGTOW] sono ossessionati con gli uomini erbivori, che loro insistono essere parte del loro movimento, indipendentemente dai differenti fattori sociali e culturali in gioco (anche arrivando a speculare sul perché il femminismo avrebbe avuto un impatto così grande in Giappone). Infatti, le pressioni sociali per sposarsi in Giappone (e molte altre culture) sono poco “femministe” e si applicano ad entrambi i generi.

Heightcel
Un heightcel è un maschio che è incel per via della sua altezza, o mancanza di tale. Dentro la comunità dei “seduttori”, la bassa statura è considerato un enorme ostacolo nel rimorchiare.

Hicel
Un hicel è un “celibe involontario per gli alti standard” che nessuna femmina può raggiungere. Come farà mai il celibato ad essere “involontario” quando è il risultato degli “alti standard” di una persona, questo non lo sapremo mai.

Ipergamia
L’ipergamia (hypergamy) è la tendenza percepita delle femmine di incontrarsi, fare sesso, e/o sposare maschi dal punto di vista estetico e/o di status socioeconomico più alto rispetto al loro. Il termine è usato in sociologia per indicare le relazioni in cui il maschio è di status più alto (secondo una variabile rilevante, come l’istruzione o il reddito).

Incel
Un incel è un maschio che è celibe “involontario”. Nella manosphere, ci sono migliaia di categorie di incel, indicate co lsuffisso -cel.

Kino escalation
La Kino escalation è una tecnica di gioco in cui un maschio prosegue la seduzione verbale toccando una femmina, senza ottenerne il permesso, seguito da un incremento nella quantità di intimità del toccare.

Resistenza dell’ultimo minuto
La resistenza dell’ultimo minuto (last minute resistance, LMR) è qualcosa che la preda scelta da un artista del rimorchio dice o fa appena prima che l’atto sessuale avvenga, per indicare che lei non vuole ancora fare sesso con lui. Varie teorie e tecniche del gioco sono dedite al superamento di questo tipo di resistenza dell’ultimo minuto e ottengono qualcosa che si avvicina a un “consenso”, così che l’artista del rimorchio possa proseguire nella sua direzione.

Rimaniamo solo amici
Rimaniamo solo amici (Let’s just be friends, LJBF) è la terrificante frase pronunciata da una femmina che condanna un maschio alla friendzone.

Aspettismo
L’aspettismo (looksism) è l’idea che l’aspetto fisico di una persona sia la componente principale dell’attrazione. Aspettismo è l’opposto del personalitismo.

Scala dell’aspetto
La scala dell’aspetto è una misura dell’attrattività fisica di una persona, con 10/10 che significa molto attraente e 1/10 molto poco attraente. Il numero risultante è spesso usato come un nome, a volte solo col numeratore (es. “La scorsa notte mi sono scopato una 7”). La scala dell’aspetto mostra una disponibilità nel reificare sia  maschi che femmine.

Loveshy
Un maschio loveshy ha una presunta patologia psicologica che lo rende incapace di trovare relazioni o sesso per via della sua fobia sociale, goffaggine e timidezza. Essenzialmente, i Loveshy sono una categoria ancora più autocommiserante degli incel con la ciliegina sulla torta di auto-diagnosi e pseudo-psicologia.

Maschio/Femmina
Nella manosphere, maschio e femmina sono la nomenclatura preferita per i sessi, rispetto a “uomo” e “donna”, perché illustrano meglio la nostra natura animale guidati da istinti di base. Spesso, i maschi sono “uomini” ma le femmine sono “femmine”.

Mangina
Una mangina è qualunque maschio favorevole al femminismo. Il termine viene frequentemente espando per includere qualunque maschio che non è macho abbastanza o non condivide l’ostilità verso le donne del Men’s Rights Activism.

Marcel
Abbreviazione di married celibate (celibe sposato), un marcel è un celibe involontario all’interno del matrimonio. Ci sono due implicazioni qui: primo, che le persone sposate siano in qualche modo intrappolate in un matrimonio, anche se è senza sesso; secondo, che le persone sposate non dovrebbero essere celibi, perché la loro moglie dovrebbe soddisfare i loro desideri sessuali.

Matrimonio 2.0
Un neologismo che si riferisce al matrimonio nell’età del divorzio senza colpa. La presunta sequenza di eventi che porta ad un Matrimonio 2.0: lasciare il marito e cacciarlo di casa, pretendere metà dei suoi beni, allontanarlo dai figli, ottenere denaro ogni mese in forma di alimenti, e andare a letto di uno con capelli più belli e qualche tatuaggio. Come bonus questa femmina lancerà probabilmente accuse false di abuso o molestie sui bambini.

Vita sessuale dell’uomo sposato
La Vita sessuale dell’uomo sposato (Married man sex life) è una serie di libri e di relativi siti web da parte del “counseler di relazioni” Athol Kay, solo per coppie monogame, molto popolare nella manosphere. Considerevolmente meno sgradevole e pomposo della maggior parte della letteratura red pill, la tesi centrale differisce nel punto secondo cui il partner di matrimonio ideale ha un misto di tratti alfa e beta: i tratti alfa creano un attrazione e quel sentimento di “innamoramento”, e i tratti Beta creano un legame di coppia e rende la donna disponibile al sesso. Occorre un giusto bilanciamento sia di alfa che di beta in un matrimonio per massimizzare il suo desiderio di fare sesso con te.

Movimento per i diritti degli uomini
Abbreviazioni: MR, MRA (Men’s Rights Activist/Activism), MRM. Il movimento per i diritti degli uomini (Men’s Rights Movement) è un movimento che sostiene ùi diritti dei maschi nella società occidentale, percepita come discriminatoria verso i maschi. Nella parte (per lo più) benigna dell’attivismo  ci sono i gruppi per l’uguaglianza effettiva e persone con alcuni punti legittimi (per esempio, le disparità di trattamento nei divorzi e nella custodia dei figli, lo stigma sulla salute mentale, o il servizio militare obbligatorio per i maschi in alcuni paesi). Comunque, questi gruppi condividono spesso in spazi/community inquietanti visioni sul femminismo e le femmine in generale.

Men Going Their Own Way
I Men Going Their Own Way [MGTOW] sono un sottoinsieme del Men’s Rights Activism che reagiscono al nazi-femminismo e al suprematismo femminile boicottando completamente le donne del tutto. I mgtow si riuniscono online per lamentarsi di come le femmine siano tutte cagne e vantarsi di poter facilmente andarci a letto se lo volessero. A differenza degli incel, il loro celibato è volontario, anche se alcuni non si astengono necessariamente dal sesso o dagli appuntamenti, semplicemente si “rifiuta di piegare la propria volontà alle aspettative delle donne e della società”.

Misandria
Misandria è l’odio per i maschi, che gli attivisti per i diritti degli uomini considerano la caratteristica principale di ogni femminista.

Nearcel
Abbreviazione di nearly celibate (“quasi celibe”), un nearcel è una persona che non è in grado di soddisfare le proprie pulsioni sessuali abbastanza frequentemente, collocandolo uno scalino al di sopra gli incel.

Negging
Negging è una onnipresente tecnica di game con cui l’artista del rimorchio attira il suo target trattandola come una merdaccia. Perché è questo è quello che le femmine vogliono, giusto? Anche se può sembrare simile allo shit testing, è completamente diverso.

Nice guy
Un nice guy (“bravo ragazzo”) è qualcuno che non è maleducato con le femmine, in contrasto ai bad boys. “Sono un nice guy, perché le ragazze non vogliono venire a letto con me?” è un lamento familiare tra gli incel frustrati e i MRA. L’espressione è spesso usata come peggiorativo per i maschi che giocano la carta della “gentilezza”, dato che il soggetto spesso non è così “gentile” come crede di essere, e il suo delirio può mascherare di tutto, da dimostrazioni di cavalleria nella speranza di favori sessuali a comportamenti passivo-aggressivi verso le femmine.

Non tutte le donne sono così
Abbreviazione: NAWALT
“Non tutte le donne sono così” (Not all women are like that, NAWALT) è una risposta comune alla convinzione dell’androsfera che tutte le donne siano cagne, perfide e nemiche degli uomini. Ironicamente, “non tutti gli uomini sono così” è diventata una risposta comune all’interno delle comunità di Men’s Rights Activism alle accuse di ispirare assassini misogini come Elliot Rodger.

Omega
Un omega è un maschio che non ha alcuna prospettiva di andare a letto con una donna. Gli omega sono sotto gli alfa, i beta, e ogni altro gradino dell’immaginaria gerarchia sessuale. La rabbia omega (Omega rage) è il presunto stato mentale raggiunto dagli omega, per cui la mancanza di prospettive sessuali li porta a comportamenti violenti. I manospheriani usano spesso questo punto per sostenere la loro ideologia, arrivando ad affermare che l’arte della seduzione potrebbe “salvare vite”: da tale prospettiva, le donne dovrebbero concedersi non perché attratte da una persona, ma per le possibili conseguenze del loro diniego.

Oneitis
Il fenomeno dell’oneitis si verifica quando un maschio si innamora di una femmina, ma costei ovviamente non ricambia. Poiché gli artisti della seduzione si oppongono al romanticismo (e alla monogamia e al matrimonio), e invitano a fare sesso il più possibile perché “tanto tutte le donne sono la stessa donna,” la cura prescritta per l’oneitis è di andare a scopare dieci altre donne.

Orbitante
Un orbitante (orbiter) è un maschio che è entrato nella friendzone ma in qualche modo continua ad essere interessato alla sua amica femmina indipendentemente dal fatto che lei non vuole andare a letto con lui. Secondo la manosphere, la relazioni sessuali sono l’unica relazione valida che gli uomini eterosessuali dovrebbero cercare con le donne.

Paleomaschilismo
Il paleomaschilismo (paleomasculism) considera la dominance maschile e la sottomissione femminile come parte dell’ordine naturale ed è condivisa da molti sostenitori della “pillola rossa”. Il paleomaschilismo come movimento cerca di distanziare sé stesso dai movimenti per i diritti degli uomini e dalgi artisti della seduzione.

Piedistallo
I maschi mettono le femmine sul piedistallo (pedestal) trattandole come esseri umani; di solito lo fanno per facilitare l’accesso al sesso o perché sono delle mangine e cavalier zerbenti.

Personalitismo
Personalitismo (personalitism) è l’idea secondo cui la personalità di una persona sia la principale determinante della sua attrattività. Il personalitismo si contrappone all’aspettismo.

Artista del rimorchio
Un’artista del rimorchio (pick-up artist) è un maschio il cui stile di vita è dedicato al sedurre e far sesso con molte femmine, solitamente attraverso varie strategie di “gioco” (game).

Teoria del piatto
La teoria del piatto (plate theory) è l’idea, promossa dagli artisti del rimorchio, che gli uomini dovrebbero vedersi con più donne contemporaneamente (quindi, “continuare a far girare i piatti”) per massimizzare le loro possibilità di successo sessuale.

Pillola rossa
Una pillola rossa (red pill) è una persona risvegliata sulle discriminazioni subite dagli uomini nella società. Il termine è un riferimento al film Matrix ed è  usato tra i gruppi manosphere più misoginistici e complottisti. Il concetto di “redpillare” è usato anche in contesti dove si crede che una verità importante sia tenuta nascosta.
Uno dei primi esempi di utilizzo dell’espressione da parte della destra è il neoreazionario Mencius Moldbug nell’aprile 2007. Il primo uso nell’arte del rimorchio risale a qualche mese dopo (settembre 2007). Ha avuto successo soprattutto grazie ai pick up artists  nel 2009 e nel 2010.
È curioso che dei misogini reazionari abbiano mutuato il termine da un film scritto e diretto da una trans nel quale un maschio nero e una donna convincono un maschio bianco a combattere l’asservimento.

Donna repillata
Red pill woman è un termine usato per indicare le blogger generalmente d’accordo con la filosofia della manosphere e che rimandano ai loro siti. La maggior parte di esse tendono ad essere molto religiose provenienti da gruppi incentrati sulla “leadership maschile”, oppure sono disponibili ad accettare alcune posizioni intellettuali per trovare un uomo. I maschi della manosphere tendono a vederle come brillanti esempi di donne che “hanno capito come dovrebbero andare le cose”: il blog di una donna redpillato sarà divulgato nelle community per dimostrare che non odiano le donne, anzi le accolgono (salvo poi lamentarsi di come esse “rubano spazio” ai blogger maschi). Molte donne redpillate tendono a postare (o di loro volontà, o per non essere viste come “frigide”) contenuto sessuale esplicito, con una forte enfasi sulla “disciplina domestica”; sono poi accusate di sfruttare il loro potere sessuale sugli uomini per ottenere visualizzazioni.

Seduzione
Seduzione è il termine usato dagli artisti del rimorchio, presumibilmente nel tentativo di fare suonare sofisticate le loro squallide tecniche.

Sesso
Come un buco nero supermassiccio al centro della galassia, il sesso è l’oggetto più oscuro nella manosphere, attorno a cui tutto orbita.

Valore di mercato sessuale
Il valore di mercato sessuale (sexual market value, SMV) di qualcuno indica la sua desiderabilità sessuale. È apparentemente la misura primaria del valore di un individuo.

Shit testing
Shit testing è la vile pratica femminile di mostrare mancanza di rispetto nei confronti di un maschio per capire se questo ha una spina dorsale, vedendo come reagisce. Il termine è stato coniato nella sottocultura degli artisti del rimorchio.

Slayer
Un maschio che fa frequentemente sesso casuale con femmine attraenti.

Fiocco di neve
Un fiocco di neve (snowflake) è una femmina differente e migliore delle altre femmine. Tutte le femmine cercano di convincere tutti i maschi di essere dei fiocchi di neve, quando è una ovvia verità che tutte le donne sono uguali.

Social justice warrior
Nella manosphere, il termine social justice warrior (SJW) è usato per porre fine ad una discussione, indipendentemente dal fatto che, secondo i loro standard, i MRA potrebbero essere qualificati come SJW, in quanto affermano di essere perseguitati dalla società, e usano il vittimismo per giustificare il loro bigottismo e il disprezzo per altri gruppi sociali.

Gerarchia socio-sessuale
La gerarchia socio-sessuale (socio-sexual hierarchy) è “tutta quella cosa degli alfa-beta-omega”. Alcuni blogger hanno cercato di espandere il concetto ulteriormente e le aggiunte più ridicole provengono dall’opinionista di estrema destra Vox Day, la cui lista annovera i maschi “gamma” e “delta” (essenzialmente versioni più basse dei “beta”), i “lambda” (omosessuali), e “sigma” (suprematisti bianchi nazionalisti e super-alfa). La gerarchia di Day non ha avuto successo nella manosphere.

Target
Un target è una femmina su cui un artista del rimorchio ha messo gli occhi. Le persone normali la chiamerebbero la sua vittima.

Token resistance
L’espressione indica una femmina che afferma di non voler far sesso ma la cui affermazioni non va di pari passo con presunte altre attestazioni della sua disponibilità a farlo.

Volcel
Un volcel (voluntary celibate) è una persona che è volontariamente celibe.
PS (cito me stesso): il volcel non è un MGTOW, cioè uno che considera che non valga la pena intraprendere una relazione con una donna, ma uno che ha accettato il suo destino da “celibe involontario” grazie a un sofisticato sistema di meccanismi di coping. Non esiste infatti nella storia dell’umanità una forma di celibato “volontario”, avendo sempre esso avuto a che fare in un modo o nell’altro con un’idea di religione.

Muro
Le femmine colpiscono il Muro (Wall) quando diventano molto vecchie, tipo 25 anni o giù di lì, e improvvisamente si trasformano in cessi, hanno un crollo del loro valore di mercato sessuale, scendono dalla giostra dei maschi alfa, e devono o sposarsi con un noioso beta o rassegnarsi a rimanere delle zitelle.

Donna occidentale
Una donna occidentale (Western woman, Ameriskank) è una femmina che è stata corrotta dal femminismo. Le donne occidentali provengono principalmente dall’Anglosfera e si contrappongono alle donne straniere.

Cavaliere bianco
Un cavaliere bianco (white knight) è un maschio che difende una femmina in una discussione. Usando questo termine si paragona ogni maschio che difende una femmina a un cavaliere che salva una damigella in pericolo, cosa che peraltro degrada sempre la femmina a incapace di difendersi da sola. Inoltre, i cavalieri bianchi apparentemente difendono solo le femmine nella speranza di ottenere del sesso da dette femmine..

Mago
Un mago (wizard) è un maschio che ha raggiunto l’età di 30 anni senza avere fatto sesso. Mago può essere preso come insulto o come titolo onorifico, a seconda del contesto e della community.

Zeta
Gli zeta sono gli omega che ignorano l’alfabeto greco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.