Mussolino gigaciaddo ricciolino: i Meme della Tradizione

Oggi qualche meme originale (in senso lato, perché come al solito sono tutti copiati). Se li riutilizzate, vi prego solo, come dice Nasrallah, di ricordarmi nelle vostre preghiere, come anch’io vi ricordo nelle mie.

Mussolini Gigachad (realizzato con Wau, app nata per creare musica tramite intelligenza artificiale mai ormai divenuta inutilizzabile, se mai lo fosse stata):

Mussolino Tommy Ricciolino (non un granché, però l’idea c’è; realizzato con NightCafé):


E dopo il Duce, Trvmp (ovviamente). Questo qui sotto è ispirato a un tweet di @pope_head:

The Donald chiede donazioni ai seguaci, ma solo a chi “non sta andando male a causa delle persone sinistre” (If you are doing poorly due to the sinister people…)

Apprezzabile inoltre che in campagna elettorale sia tornato alla carica con la storia del Dippo Stato:

Ho scelto di tradurre i meme con Google Lens perché penso che sia una condotta intrinsecamente memetica:

Vabbè, basta con questa cazzata, adesso faccio almeno lo sforzo di copia-incollare su paint o imgflip:

Ho visto circolare questo frammento da un documentario a cui non sono potuto risalire, ma in ogni caso chi pronuncia la frase dovrebbe essere il guerrigliero armeno Shahe Ajemian, veterano di tutte le guerre del Nagorno Karabakh:

Una simpatica rivisitazione dell’attuale governo in salsa Barbie da un account parapiddino (ad ogni modo il loro “amico” Justin Trudeau si è davvero conciato così per andare a vederlo, coinvolgendo per giunta il figlio):

Un bel meme su Marco Antonio da Daily Roman Updates (avrei potuto pensarci io):

Sempre dallo stesso account, un avviso per turisti da Spalato:

One thought on “Mussolino gigaciaddo ricciolino: i Meme della Tradizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.