Non ho mai passeggiato per una città tenendo per mano una donna

Bene, la pratica “uscire con una seguace” è conclusa. Non racconterò nulla non soltanto perché sono un signore, ma soprattutto perché non c’è “nulla” da raccontare. O, per meglio dire, ci sarebbe “tutto”, ma riguarderebbe perlopiù la lancinante consapevolezza -risvegliata regolarmente da tali esperienze- di quanto sia squallida e infima la mia esistenza senza una donna. Tuttavia sono discorsi che quasi tutti (e tutte) fingono di non capire, e che suscitano poi discussioni inconcludenti o, nei casi più benevoli, qualche ingenuo invito a “darsi all’ippica” (e altri hobbies). Ormai è ridicolo continuare a raccontarmi (o sentirmi raccontare) che prima o poi “troverò anch’io qualcuna”: sono trentaquattro anni che va avanti questo scherzo crudele che mi ostino a chiamare “vita” e non mi è mai capitato di riscontrare un qualche interesse da parte di una donna. Naturalmente parlo di interesse fisico, cioè “concreto”, “tangibile” (chiamatelo come volete), perché quello intellettuale-spirituale-amicale (anche qui, chiamatelo come volete) non offre alcun tipo di appagamento, consolazione o soddisfazione. A meno che non esistano maschi così ipocriti da convincersi che una chiacchierata di tre ore il sabato pomeriggio valga più di un bacio di tre secondi la domenica mattina. Ripensando da quest’ottica alla mia misera vicenda esistenziale, mi sono anche reso conto di non aver mai passeggiato per una città tenendo una donna per mano o sottobraccio: forse questo è davvero chiedere troppo per un subumano. Il “miracolo” non avverrà e non c’è mentalità positiva o wishful thinking che tenga: nelle mie condizioni continuare a “sperare” porta direttamente al suicidio. Mi chiudo nei miei libri e nei miei silenzi con l’illusione che serva a qualcosa. Facciamo finta che non abbia scritto nemmeno queste parole.

*

PS: Queste righe sono state pubblicate anche sulla mia pagina Facebook con un ottimo riscontro da parte di lettori e follower. Ringrazio tutti quelli che hanno commentato dimostrando empatia e solidarietà (no homo).

Bene, la pratica "uscire con una follower" è conclusa. Non racconterò nulla non solo perché sono un signore, ma…

Gepostet von Mister Totalitarismo am Freitag, 15. November 2019

 

PPS: Devo ringraziare per la vicinanza anche il cameragno Enjoy libturd world che ha messo su Twitter lo screenshot del post (commentando: “Quando leggo questa roba mi viene un nodo alle budella. E ne conosco almeno 4 messi così. È un problema enorme”) e ha ispirato altri commenti degni di nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.