Trump non ha mai detto che Stati Uniti e Italia sono alleati da migliaia di anni

Trump non ha mai detto che Stati Uniti e Italia sono alleati da migliaia di anni. Il Presidente americano ha solamente affermato, durante la conferenza con Mattarella: “The United States and Italy are bound together by a shared cultural and political heritage dating back thousands of years to Ancient Rome”. Gli Stati Uniti e l’Italia sono uniti da un patrimonio culturale e politico comune antico di migliaia di anni e risalente all’Antica Roma. Dov’è “l’alleanza” e tutte le altre panzane di cui blaterano i giornalisti italioti?

Anche gli americanioti (‘muricans?) comunque non scherzano: Trump è stato preso di mira dalla compagine mediatica costringendo diversi storici a “schierarsi” in suo favore, perché persino qualche anti-trumpiano comincia ad averne abbastanza della marmaglia semi-colta pronta dare lezioncine su una frase che nemmeno è in grado di comprendere.

Il Presidente stava infatti chiaramente parlando delle tradizioni culturali, politiche e giuridiche risalenti a Roma Antica che hanno influenzato tutte le moderne nazioni occidentali, USA compresi. Non che ci volesse molto per capire…

Come sostiene il “Newsweek“, l’affermazione di Trump di un’eredità condivisa tra cultura americana e italiana è giusta: l’idea di eleggere dei politici o della separazione dei poteri sono nate con Roma. La legge romana, sebbene molto più intransigente dei sistemi moderni, costituisce anche la base della moderna tradizione giuridica occidentale. Culturalmente, l’architettura, l’arte, la scienza e la tecnologia romane, in gran parte ispirate all’antica cultura greca, sono sempre state presenti nell’evoluzione del mondo occidentale.

Diversi storici e giornalisti, come dicevamo, si sono fatti avanti a “difendere” Trump. Uno studioso abbastanza popolare in America, Mike Duncan, che tutti speravano mettesse alla berlina il vecchio Donald, ha twittato: “La mia dichiarazione eclatante è che quanto detto da Trump è fondamentalmente giusto“.

Terry Moran, corrispondente della ABC, ha concordato: “Trump ha assolutamente ragione, Italia e Stati Uniti condividono un’eredità politica e culturale risalente all’Antica Roma. Pensiamo solo al Senato. Cicerone, Catone, Cincinnato. Eccetera Eccetera. Se volete punzecchiare Trump su questo, temo vi coprirete di ridicolo”.

Daniel Dale, giornalista della CNN e severo fact-checker alle costole del Presidente repubblicano ha sostenuto che i critici stanno travisando apertamente le sue parole: “Questa gente sta riportando in maniera sbagliata l’affermazione per farsene beffe. Trump ha detto che i due Paesi hanno un patrimonio politico-culturale condiviso che risale all’Antica Roma, non che esistessero legami reali tra due Paesi reali sin dall’antica Roma”.

Non so da quanti giorni vanno avanti i giornali, ma sarebbe il momento di darci un taglio. Altrimenti poi non venite a chiederci di piangere per voi quando sarete tutti licenziati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.