Una gang di spacciatori incastrata da Google Street View

Gang of heroin dealers caught after they were snapped on Google Street View
(Daniel Bates, “Daily Mail”, 12 novembre 2010)

Una banda di presunti spacciatori è stata catturata dopo che la Google Car l’ha fotografata “in azione”. La gang stava infatti spacciando eroina e marijuana davanti a un negozio di alimentari a Brooklyn, quando il conducente della Google Car li ha ripresi senza accorgersene.

L’angolo di strada dove operavano è stato quindi messo sotto sorveglianza dalla polizia, che ha arrestato i sei membri della gang dopo averli visti all’opera. Gli spacciatori sono stati tutti incriminati per vendita di sostanze illegali.

La polizia ha iniziato le indagini dopo le numerose segnalazioni dei residenti, che lamentavano il degrado del quartiere, trasformato in un mercato della droga a cielo aperto. La situazione è divenuta talmente insostenibile che il proprietario di un alimentare ha dovuto chiudere il negozio dalle 7 di mattina alle 11 per non farlo diventare un punto fisso di spaccio: «Basta fare un giro nel quartiere per accorgersi che circola un sacco di droga», ha dichiarato. «Non è giusto che i bambini giochino in un quartiere invaso dalla droga».

La Google Car ha inquadrato i membri della band da diverse angolature grazie alla telecamera a 360° con cui è attrezzata. Solo dopo aver visto le immagini, la polizia ha iniziato a sorvegliare la zona. In un video fatto da agenti in borghese si vedono gli spacciatori mettere l’eroina in una scatola di latta nascosta di fronte al negozio di alimentari (senza che il proprietario si accorga di nulla).

Se è la prima volta che negli Stati Uniti Google Street View contribuisce a risolvere un crimine, in Inghilterra il servizio era già stato utilizzato in più di una inchiesta.

Un ladro di auto è stato fotografato dalla Google Car nei pressi di Derbyshire un attimo prima che una roulotte venisse rubata. L’uomo, calvo e tarchiato, era stato ripreso sul vialetto della casa dei derubati con un 4×4 verde che la polizia crede sia stato usato per trainare via la roulotte (del valore di 12000 sterline). Per ritrovarlo la polizia ha divulgato proprio la foto scattata da Google.

Nonostante il suo ultimo successo, Google Street View continua a essere criticato perché darebbe agli scassinatori di appartamenti la possibilità di scegliere i propri obiettivi comodamente da casa loro.

Anche Google Earth, un servizio differente che mostra fotografie satellitari delle città, è stato accusato di aver permesso ai ladri di scoprire in quali edifici storici ci fosse piombo da rubare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.