Van Gogh non poteva essere brutto

Il film d’animazione britannico-polacco Loving Vincent, dedicato alle opere e alla vita di Van Gogh e interamente dipinto su tela, sarà pure un capolavoro (e obiettivamente lo è), ma che gli autori abbiano deciso di ritoccare pesantemente i suoi autoritratti per farlo sembrare più bello è un colpo basso per chi bello non è: evidentemente essere uno dei più grandi artisti di tutti i tempi non bastava! E poi dicono che non esiste la discriminazione verso i brutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.