Vienna: bordello offre prostitute gratis agli immigrati che si vaccinano; ma la statua del sindaco preferito di H1tl3r non viene rimossa

Da inizio novembre il bordello viennese Funpalast offre una “sessione gratuita” a chi si vaccina contro il covid. L’offerta sarà valida per tutto il mese e potranno partecipare anche ragazzi a partire dai 14 anni, purché accompagnati da un adulto. Alla Reuters il gestore del bordello, Peter Laskaris, ha apertamente dichiarato che l’offerta è rivolta perlopiù agli immigrati, i quali a suo parere “rifiutano la vaccinazione o non sanno nemmeno di aver diritto a una dose”.

Chi vorrà avere una prostituta gratuita per mezz’ora potrà farsi iniettare il siero direttamente al Funpalast. La misura è stata introdotta dopo che il bordello ha visto dimezzarsi la clientela a causa delle nuove restrizioni imposte in buona parte dell’Austria: tuttavia, nonostante la definizione minacciosa coniata dalla nostra stampa (“lockdown per non vaccinati”), ciò che  distinguerebbe il Grüner Pass, o Impfpass, dal Green Pass all’italiana sarebbe solo la mancanza dell’opzione di un tampone negativo come alternativa alla vaccinazione o alla guarigione dal covid. Per il resto, gli altri provvedimenti sembrerebbero modellati su quelli assunti dal Bel Paese ormai da tempo.

Questa notizia è la rappresentazione perfetta dello spirito dei tempi: c’è il coronavirus, l’immigrazione e le puttane. Tuttavia da Vienna giungono anche news in controtendenza: per esempio, il rifiuto dell’amministrazione comunale di rimuovere la statua a Karl Lueger, storico primo cittadino della capitale austriaca dal 1897 al 1910, definito da Hitler “il miglior sindaco tedesco di tutti i tempi”.

L’attuale sindaco di Vienna, in risposta all’iconoclastia politicamente corretta, ha annunciato un “progetto biennale” per “ricontestualizzare la statua”: in sostanza, a qualche associazione saranno appaltati cartelli esplicativi per contestualizzare le motivazioni per cui il caro vecchio Lueger sosteneva che gli ebrei fossero “deicidi” e “sanguisughe“.

Un commento su “Vienna: bordello offre prostitute gratis agli immigrati che si vaccinano; ma la statua del sindaco preferito di H1tl3r non viene rimossa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.