Claudio Messora lavora alla Feltrinelli di piazza Duomo?

Sono andato alla Feltrinelli di piazza Duomo per fare un reportage sull’inutilità delle grandi catene librarie (in modo da convincervi a dare i vostri soldi solo a me e Satana Amazon), quando mi sono invece imbattuto nell’angolo delle “novità” della sezione saggistica infarcito di libri stile canale due-sei-due, sbarcati direttamente dal “Pianeta Strampalato” [Planet Crackpot], non so se ci intendiamo, per giunta consigliati da un certo “Claudio”…

Ma Claudio chi? Per caso Messora si è fatto assumere da Big Boko? Ad ogni modo li ho comprati tutti per premiare la trollata, però appunto credo si tratti solo di questo (non so da quanto fossero lì, ma non mi pare ci siano state proteste in consiglio comunale contro la provocazione).

Un commento su “Claudio Messora lavora alla Feltrinelli di piazza Duomo?

  1. Non credere, pochi anni fa mi è capitato di discorrere casualmente per qualche minuto con un commesso della libreria Rizzoli Galleria (prima della ristrutturazione) su alcuni libri e autori decisamente fuori dei canoni librerie della grande distribuzione standard (autori cattolici tradizionali e cd “complottisti”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.