25 aprile a Milano: la piazza monopolizzata da bandiere ucraine, americane e della NATO

Il 25 aprile 2022 a Milano le bandiere di Ucraina, Stati Uniti e Nato hanno monopolizzato la manifestazione di Piazza Duomo: si tratta di un evento inedito e al contempo grave, perché alla ricorrenza è stato tolto ogni significato che essa ha avuto praticamente fino all’anno scorso.

Solo qualcuno, come la Associazione Culturale Stella Alpina, ha avuto il coraggio (e il buon gusto) di ricordare che il 25 aprile non può diventare una esaltazione critica dell’espansionismo della NATO:

Una sparuta delegazione del Partito Marxista-Leninista Italiano (PMLI) ha osato portare una bandiera con falce e martello ed è stata immediatamente accerchiata da un manipolo di nazionalisti di Kiev e invitata a sventolare le bandiere ucraine e a togliere quell’orrendo simbolo di imperialismo russo (siamo ormai a questo livelli).

Per il resto, il 25 aprile è stata una esaltazione acritica di nazionalismo ucraino, russofilia e atlantismo spinto. Questo è evidentemente l’unico significato che può ancora avere nel 2022…

 

3 commenti su “25 aprile a Milano: la piazza monopolizzata da bandiere ucraine, americane e della NATO

  1. “Una sparuta delegazione del Partito Marxista-Leninista Italiano (PMLI) ha osato portare una bandiera con falce e martello ed è stata immediatamente accerchiata da un manipolo di nazionalisti di Kiev e invitata a sventolare le bandiere ucraine”
    COSA CAZZO, AMO I NAZIKOSHER UCRAINI ADESSO!

    Livelli di pagliacciata che non dovrebbero essere possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.