Vicepresidente della Duma: la Russia creerà una Grande Armenia e i turchi torneranno ad Ankara a mangiare kebab

Il politico russo Vladimir Žirinovskij, vicepresidente della Duma e leader del Partito Liberal Democratico della Russia (LDPR) in questi giorni ha espressioni diverse opinioni controverse, col suo solite stile caustico e incendiario, sul conflitto tra armeni e azeri scoppiato nel Nagorno-Karabakh, evocando, tra le altre cose, una “seconda battaglia di Kulikovo” (dal nome dello scontro che l’8 settembre 1380 vide trionfare i russi sull’Orda d’Oro sostenuta da mercenari polacco-lituani) e auspicando che Istanbul venga presto ribattezzata nuovamente Costantinopoli.

Žirinovskij ha inoltre affermato che Mosca dovrà intimare a Erdoğan di ritirarsi dall’Azerbaigian e dalla Siria, e in caso di rifiuto aiutare non solo gli armeni, ma tutti i popoli della regione (curdi compresi) a creare una Grande Armenia, un Grande Kurdistan, una Grande Grecia e una Grande Bulgaria, lasciando ai turchi l’unica alternativa di “tornare ad Ankara a mangiare kebab”.

3 commenti su “Vicepresidente della Duma: la Russia creerà una Grande Armenia e i turchi torneranno ad Ankara a mangiare kebab

  1. Make Constantinopolis Great Again
    Mi vengono in mente le profezie del padre Paisios del Monte Athos, in cui si dice che Costantinopoli tornerà ad essere greca (e greco-ortodossa, oserei sperare). Chissà, magari ci arriveremo, temo solo che in un eventuale guerra fra Turchia e Russia l’intera europa (minuscolo) possa schierarsi in difesa del kebab.

  2. Roberto Tot tu come vedi questo scontro tra Russia e Turchia? Mi pareva di capire che ti piacesse sia la cultura russa non-comunista e Putin, ma che ti piacesse anche la cultura turca non laicista ed Erdogan. Farai il tifo per una parte ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.