Elvis e Lincoln erano turchi

A metà degli anni ’90 molti giornali turchi pubblicarono in prima pagina titoloni del tipo Elvis e Lincoln sono turchi (e hanno continuato a farlo per  anni). Lo “scoop” scaturì da uno studio del professor Brent Kennedy (1929-2013) sui cosiddetti Melungeon, una popolazione dell’Appalachia (sud-est degli Stati Uniti), caratterizzata dalla carnagione olivastra e dai lineamenti caucasoidi (The Melungeons: The Resurrection of a Proud People: An Untold Story of Ethnic Cleansing in America, 1994).

Kennedy cominciò a interessarsi di questo gruppo etnico quando si ammalò di una sarcoidosi cutanea, patologia la cui diffusione è quasi esclusivamente limitata alle popolazioni provenienti dal Mediterraneo, e per l’appunto diffusa anche tra i melungeon. Da qui cominciò la ricerca tra il suo “popolo”, che lo portò a elaborare l’affascinante ipotesi che essi fossero i discendenti dei “rematori turchi” che alla fine del XVI secolo il corsaro britannico Francis Drake sottrasse da una galea spagnola e poi lasciò in America.

L’etimo stesso della popolazione, invece di significare “melanzana” (manco a farlo apposta dal dialetto italiano, come mulignan, ancora oggi utilizzato dagli italo-americani per indicare in maniera poco educata le persone di colore – qualcuno ricorderà quella storica scena dei Soprano), secondo Kennedy deriverebbe dal turco melun can, “anima dannata”: etimologia un po’ fantasiosa creata dallo studioso ricollegandola all’arabo mal’un jinn, dimenticando che in turco il classico “genio” (jinn) non ha nulla a che fare col prestito persiano jân (che indica effettivamente l’anima, la vita, lo spirito).

Nonostante il professor Kennedy avesse onestamente presentato le sue tesi come basate su congetture e prive di qualche base scientifica, le autorità turche lo trasformarono in una specie di eroe nazionale: lo stesso studioso contribuì ad alimentare il mito paragonando usi e costumi turchi a quelli dell’Appalachia e favorì la nascita di gemellaggi tra città della Virginia e dell’Anatolia e associazioni per scambi culturali turco-melungeon.

In patria, il volume di Kennedy contribuì a un ritorno di interesse per questa popolazione, che in realtà lotta ancora oggi per il riconoscimento come gruppo etnico. I test del DNA hanno dimostrato un’origine mediterranea, ma chiaramente non riconducibile alla sola Turchia. A questo punto i “marinai turchi” potrebbero pure esserlo nell’antico significato del termine, cioè come italiani diventati “levantini” sotto gli ottomani. Che Elvis e Lincoln (i quali peraltro non erano affatto melungeon, ma vennero scelti solo perché americani famosi con capelli neri) fossero italiani?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.