Bin Laden voleva Joe Biden come Presidente per mandare gli Stati Uniti in crisi

Alcuni documenti declassificati recuperati dall’interno del rifugio pakistano di Osama bin Laden nel 2011 rivelano che il fondatore di Al-Qaeda voleva assassinare l’allora presidente Barack Obama per far salire al potere un politico “totalmente impreparato” come Joe Biden, prevedendo che avrebbe mandato gli Stati Uniti “in crisi”.

I documenti, segnalati per la prima volta dal Washington Post nel 2012, sono stati riportati alla luce da Fox News. In una lettera, bin Laden scrisse a un comandante di Al Qaeda che desiderava creare due gruppi per l’attacco ad aerei statunitensi in visita nella regione che avrebbero potuto trasportare Obama o l’allora direttore della CIA David Petraeus.

Bin Laden ha specificamente incaricato i terroristi di non colpire gli aerei del vicepresidente Biden: “Obama è il capo degli infedeli e ucciderlo farà automaticamente assumere a Biden la presidenza per il resto del mandato, poiché lì è la regola. Biden è totalmente impreparato per quel posto e manderà gli Stati Uniti in crisi”.

Fox News ha ricordato che nel momento in cui le forze statunitensi erano pronte a colpire il rifugio di Bin Laden nel 2011, Biden non era sicuro che si dovesse procedere con l’operazione: “Presidente, il mio suggerimento è di non farlo”, avrebbe detto a Obama, “dobbiamo capire meglio se si trova davvero lì”.

All’inizio del 2020 Biden ha dichiarato durante un dibattito presidenziale democratico che non avrebbe ucciso Soleimani: “La ragione per cui non avrei ordinato l’operazione è che non c’erano prove che costui rappresentasse una minaccia imminente”.

Il segretario alla Difesa di Obama, Robert Gates, ha criticato duramente Biden in un libro del 2014 per “essersi sbagliato su quasi tutte le principali questioni di politica estera e di sicurezza nazionale negli ultimi quarant’anni”.

Fonte: Declassified Docs: Bin Laden Plotted To Push U.S. Into ‘Crisis’ By Making Biden President (Daily Wire, 23 aprile 2020)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.