La Norvegia derubrica il covid a influenza

In Norvegia si è finalmente deciso di derubricare il covid a malattia respiratoria pari all’influenza o al raffreddore: il Folkehelseinstituttet, l’Istituto Norvegese di Sanità Pubblica, lo ha infatti declassificato a patologia non più pericolosa di quest’ultime.

L’Istituto ha preso la decisione importante, ma statisticamente supportata, di classificare il covid come una malattia respiratoria pericolosa quanto la comune influenza. Per il FHI la pandemia è entrata in una nuova fase in cui il covid è equiparabile a un’influenza o un’infezione respiratoria, anche grazie alle mutazioni subite dal coronavirus, che lo rendono meno pericoloso, insieme all’aumento dell’immunità naturale, nonché di quella indotta dalla vaccinazione (in Norvegia, il 90% della popolazione di età superiore ai 18 anni ha ricevuto la prima dose e l’83% la seconda)

“I costi sociali per le malattie causate da virus possono essere nell’ordine di miliardi ogni anno, anche non in presenza di una pandemia”, ha detto Niklas Arnberg, professore di virologia all’Università di Umeå, al quotidiano svedese Aftonbladet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.