Tribunale spagnolo toglie i figli a una madre che non vuole vaccinarli

Un tribunale spagnolo ha decretato che una madre di Siviglia che ha portato i suoi due figli in Portogallo per evitare che venissero vaccinati non potrà più avere alcun contatto con loro.

Cristina Mariscal, madre 46enne dei due ragazzi, è stata arrestata dopo aver potato i suoi due figli, di 12 e 14 anni, in Portogallo nel tentativo di impedire loro di essere vaccinati.

La Mariscal è fuggita dalla Spagna con i suoi figli alla volta di Aljezur, nell’Algarve, nel novembre dello scorso anno dopo che il padre dei bambini, David Kau, aveva deciso di farli vaccinare. Un giudice spagnolo ha dato ragione al padre e Cristina è stata quindi arrestata e ricondotta in Spagna.

Borja Gómez Martínez-Fresneda, l’avvocato della madre, ha dichiarato che la sua assistita voleva evitare effetti collaterali del vaccino sui suoi due figli. Il tribunale ha accettato di rilasciare la donna su cauzione, ma le ha ordinato di non contattarli o avvicinarsi a loro, revocando temporaneamente i diritti di custodia che gli erano stati conferiti dopo il divorzio nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.